Tartini junior 3. 9. 2015

Maruša Brezavšček, Verena Tomys, Svetlana Lanskaya
Maruša Brezavšček, Verena Tomys, Svetlana Lanskaya

Giovedi 3. 9. 2015   19:00
Scuola di musica di Capodistria

Programma:

  • Afetti
  • Giovani Battista Fontana (pr. 1580 - 1630) - Sonata Seconda 
  • Diego Ortiz (1510 - 1570) 

- Recercada primera y segunda sobre »La Spagna«

- Recerdara primera y segunda sobre »Tenores italianos«

  • Guiseppe Tartini (1692 - 1770) Sonata in Do magg.

Adagio - Alla Francese - Allegro (con Variationi)

  • Nicolas Chedeville (1705 - 1782) - Sonata VI (Il Pastor Fido) in sol minore, op. 13

Vivace - Alla breve - Largo - Allegro ma non presto

  • Domenico Scarlatti (1685 - 1757) Sonata K 536, La magg.
  • Arcangelo Corelli (1653 - 1713) Sonata XII - La Folia sol minore, op. 5

Adagio - Allegro - Adagio - Vivace - Allegro - Andante - Allegro - Adagio - Allegro

 

Maruša Brezavšček

nasce a Lubiana (Slovenia) nel 1995 dove conclude la scuola di musica dalla prof.ssa Mateja Bajt, prosegue con il corso preparatorio per talenti all'Università Mozarteum a Salisburgo presso i docenti  Andrea Guttmann Lunenburg e Matthijs Lunenburg. Attualmente studia al Mozarteum nella classe della celebre interprete, la prof.ssa Dorothee Oberlinger. Si perfeziona frequentando molti masterclass, si esibisce in Slovenia e in Austria. È una borsista del Comune di Lubiana come giovane promessa.

Svetlana Lanskaya

nasce a Kirov (Russia) nel 1989 dove frequenta la scuola di musica per bambini dotati. Conclude gli studi al Conservatorio musicale IV Kazenin e studia al Conservatorio Nazionale P.I.Čajkovski a Mosca; clavicembalo e forte-piano nella classe della prof.ssa Maria Upenskaya e pianoforte dal prof. Michail Dubov.  Attualmente studia clavicembalo dal prof. Florian Birsak, solista di fama mondiale,  all'Università Mozarteum a Salisburgo. Prende parte a numerosi masterclass internazionali. È stata borsista dell’Unesco dal 2001-2008. Nel 2007 riceve il Premio del Presidente della Federazione Russa per giovani di talento. Dal 2012-14 si esibisce regolarmente con l’orchestra barocca „Illusion“. È membro del team Giovani Artisti dell’Accademia Europea Villa Bossi.

Verena Tomys

nasce nel 1987 a Straubing (Germania) dove intraprende lo studio del violoncello al liceo Anton Bruckner. Nel 2011 finisce gli studi di pedagogia musicale all’Università e Conservatorio per musica sacra cristiana a Regensburg.  Nel frattempo è stata membro di diverse orchestre tra cui l’Orchestra Agnes Bernauer per musica antica. Si esibisce come cantante con il “Kammerchor Straubing” e grazie a questa esperienza decide di studiare la viola da gamba da Jakob David Rattinger. Attualmente studia questo strumento all’Università Mozarteum dal rinomato gambista Vittorio Ghielmi.