Marc Coppey, violoncello & Frédéric Lagarde, pianoforte

Marc Coppey
Marc Coppey

Lunedì 27. 8. 2018   20:30

Convento dei Frati Minori Conventuali, Pirano

 

 

Programma:

  • Claude Debussy:
    Arabesque N 1
    Clair de lune (Chiaro di lune)
    Reflets dans l'eau (i riflessi nell'acqua)
    per pianoforte solo
  • Claude Debussy: Intermezzo per violoncello e pianoforte
  • Giuseppe Tartini: Grave per violoncello e pianoforte 
  • Claude Debussy: Sonata per violoncello e pianoforte in re minore

---------------------------

  • Cesar Franck: Sonata per violoncello e pianoforte in La magg.

     

 

Marc Coppey, violoncello

Marc Coppey è considerato uno dei migliori violoncellisti d’oggigiorno. Yehudi Menuhin ne venne a conoscenza per la prima volta alla competizione Leipzig Bach del 1988, dove Coppey vinse i due premi più importanti – il primo premio e il premio speciale per la migliore interpretazione di Bach. Al tempo Marc era diciottenne. Nel 1989 Mstislav Rostropovitch invitò Marc all’Evian Festival e da quel momento la sua carriera di solista si sviluppò a grandi passi.
Si esibisce regolarmente in Europa, Nord e Sud America e Asia, nelle più prestigiose sale da concerto – Il Wigmore Hall di Londra, il Schauspielhaus di Berlino, il Concertgebouw di Amsterdam, la Salle Pleyel, il Théâtre de la Ville, il Théâtre des Champs-Elysées, il Théâtre du Châtelet e la Philharmonie de Paris, e molte altre.
Dal 2011 è il direttore artistico dei Solisti di Zagabria. Suona un violoncello raro, costruito da Matteo Goffriller (Venezia, 1711).
Marc Coppey è professore al Conservatiorio nazionale superiore di Parigi.

 

Frédéric Lagarde, pianoforte

Frédéric Lagarde

Citando la rivista francese Le Point – si tratta di uno dei pianisti francesi di maggior talento, ospite regolare sia come solista che come membro di gruppi musicali, nelle maggiori sale da concerto e festival: Parigi (Theatre des Champs-Elysees), Londra (Queen Elizabeth Hall), New York (Carnegie Hall), Vienna (Musikverein), Praga (Rudolfinum), Pechino, Shanghai, Tokio (Opera city Hall), Rio de Janeiro, Sao Paulo… I concerti lo portano in ogni parte del mondo. Si è esibito in concerti pianistici con diverse orchestre, tra cui l’orchestra sinfonica di Lisbona e Porto, l’Orchestra sinfonica di stato dell’Ucraina, “l’Orchestra Classica” di Mosca, l’orchestra della Guardia repubblicana francese, l’orchestra sinfonica di Cannes e altre.
Lagarde si è laureato con lode al Conservatorio superiore nazionale di Parigi e ha vinto diversi premi ai concorsi internazionali. Insegna in diversi conservatori, dedicando molto tempo all’insegnamento, ma per la maggior parte a Parigi. Conduce regolarmente anche masterclass e ha diretto corsi al Centro artistico Banff in Alberta (Canada), all’Università di Sao Paolo ed anche in repubblica Ceca, Malesia e in Francia. Lagarde è anche direttore artistico di diversi festival musicali.