Nuova orchestra da camera Ferruccio Busoni

Nuova orchestra da camera Ferruccio Busoni
Nuova orchestra da camera Ferruccio Busoni

Sabato 25. 8. 2018   20:30

Convento dei Frati Minori Conventuali, Pirano

Direzione artistica: Massimo Belli
Solisti:
Stefano Furini, Giada Visentin, violino
Francesco Ferrarini,
violoncello 

 

Programma:

  • Luigi Boccherini: Quintetto in Do maggiore Op. 6 n. 30 “La musica notturna nelle strade di Madrid”
  • Maddalena Lombardini Syrmen: Concerto in Si bemolle magg. per violino e archi 
  • Giuseppe Tartini: Concerto per violoncello e archi in La magg. 
  • Giuseppe Tartini: Concerto per violino e archi D 86
  • Giuseppe Tartini: Variazioni su un Tema di Corelli per violino e archi
  • Giulio Meneghini: Concertone in Sol maggiore 

 

Nuova orchestra da camera Ferruccio Busoni

L’ orchestra da camera Ferruccio Busoni, complesso storico fondato nel 1965 da Aldo Belli, è una delle prime orchestre da camera sorte in Italia nel dopoguerra e la più antica della regione Friuli Venezia Giulia. È formata da affermati strumentisti, vincitori di concorsi internazionali, che tramandano la civiltà musicale del Trio di Trieste e del Quartetto Italiano di cui sono stati allievi. Nel 2005 e nel 2010 per festeggiare il 40° e il 45° anniversario dell'orchestra, si sono tenuti alcuni concerti con la partecipazione straordinaria del violinista Salvatore Accardo.
Ha registrato 16 CD per case discografiche come Velut Luna, Concerto Classics, Brilliant Classics, Warner Classics e Amadeus presentando brani in prima registrazione mondiale di importanti compositori.
Nel mese di marzo 2018 la rivista Amadeus ha pubblicato il CD contenente due Concerti di Giuseppe Tartini in prima registrazione mondiale registrati dalla Busoni insieme a Laura Marzadori, dedicando agli artisti la copertina. 

 

Massimo Belli ha intrapreso lo studio del violino con il padre, proseguendo poi con Bruno Polli. Si è diplomato a pieni voti e lode sotto la guida di Renato Zanettovich al Conservatorio “Benedetto Marcello” di Venezia. Ha seguito i corsi di perfezionamento a Fiesole con il Trio di Trieste e Piero Farulli, e all’Accademia Chigiana di Siena con Henryk Szeryng. E’ stato allievo per un biennio di Salvatore Accardo all’Accademia di Alto Perfezionamento “W. Stauffer” a Cremona.
Premiato in numerosi concorsi nazionali e internazionali, ha debuttato sedicenne al Teatro Politeama Rossetti di Trieste per la Società dei Concerti; in seguito ha suonato da solista e diretto, nelle più importanti sale in tutta Europa, ex unione Sovietica, Turchia e Sud America. Ha interpretato i principali concerti del repertorio violinistico accompagnato da importanti orchestre ed e’ stato primo violino di spalla dell’orchestra Giovanile Italiana, dall’Orchestra Busoni, della Haydn Philarmonia e primo violino e direttore dei Virtuosi dell’Ensemble di Venezia.
Il compositore triestino Giulio Viozzi ha dedicato a Massimo Belli il brano “Tema variato” per violino solo edito da Pizzicato.
Ha registrato per radio e tv Italiana, Sovietica, Tedesca, Jugoslava, Brasiliana, Austriaca, e inciso per Sipario Dischi, per Nuova Era, per la Tirreno Editoriale di Lugano. Attualmente incide per Concerto Classics, Brilliant Classics e Warner Classics.
Ha studiato direzione d’orchestra con Aldo Belli e Julian Kovatchev ed è il direttore della Nuova orchestra da camera “Ferruccio Busoni”. E’ professore di violino al Conservatorio di Trieste. Ha insegnato al Collegio del Mondo Unito dell’Adriatico, ai Corsi internazionali di Cividale ed è stato invitato per delle Masterclass al Conservatorio Reale di Murcia (Spagna), alla Hochschule di Mannheim e all’Accademia di Tallin.