Pierre-Laurent Boucharlat, pianoforte

Pierre-Laurent Boucharlat, pianoforte
Pierre-Laurent Boucharlat

Giovedì   29. 8. 2019   20:30

Casa Tartini, Pirano

Programma:

  • Camille de Saint-Saëns (1835-1921): Danse macabre op. 40
  • Gabriele Fauré (1845-1924): 4e Barcarolle op. 44
  • Claude Debussy (1862-1918): Ballade slave
  • Modest Mussorgsky (1839-1881): Quadri di un'esposizione

 

Pierre-Laurent Boucharlat

Pierre-Laurent Boucharlat ha tenuto il suo primo concerto con orchestra all’età di 13 anni e ha dato il suo primo recital all’età di 15.

Vince numerosi premi in competizioni internazionali (premio Spedidam, premio Darius Milhaud), ma la vera e propria svolta artistica avviene nel 2000, quando esce la sua registrazione dal vivo dei 24 Etudes di Chopin, la quale viene favorevolmente accolta nella rivista Piano Le Magazine.

Da allora viene invitato ad esibirsi in molti paesi europei (Russia, Germania, Svizzera, Italia, Belgio, Grecia, Repubblica Ceca, Polonia, Turchia, Macedonia), in Asia (Kazakistan, Siberia) e America (Stati Uniti, Canada, Messico).

Si esibisce regolarmente in recital, performance solistici accompagnati da orchestra e come musicista da camera, vale la pena ricordare l'Ensemble Promethée, del quale fu fondatore nel 2005. Suona anche con acclamati musicisti quali Pascal Amoyel, Vadim Tchijik, Philippe Bernold, Emmanuelle Bertrand, David Bismuth, Nicolas Dautricourt, Florent Héau, Mark Drobinsky, Hugo Ticciati, e gruppi come l' Archimede Quartett e la Wiener Kammersymphonie.

Collabora anche con gruppi cameristici come l'Orchestre de Chambre de Toulouse (Francia), Baltic Neopolis Orchestra (Polonia), Camerata du Rhône (Francia) e L'Ensemble Artemus (Francia).

Recentemente la Televisone Francese (France 2, France 3 e TLM) ha registrato diversi suoi concerti, che sono stati trasmessi alla televisione russa, catalana, italiana, bulgara e polacca.