Žiga Brank, violino & Milan Hudnik, violoncello

Milan Hudnik
Milan Hudnik

Lunedì 3. 9. 2018   20:00

Casa Tartini, Pirano

  

Programme:

  • Giuseppe Tartini: Piccola sonata per violino e violoncello N 5 in fa magg.                                    
  • Zoltán Kodály: Sonata per violoncello solo, Op. 8 (1915)                                       
  • Zoltán Kodály: Duo per violino e violoncello, Op. 7 (1914)  

 

Il violinista Žiga Brank e il violoncellista Milan Hudnik collaborano da anni in vari progetti di musica da camera al Conservatorio di Musica di Lubiana. Nel 2017 decorrevano 135 anni dalla nascita e 50 anni dalla morte del compositore Zoltán Kodály. In onore di questi anniversari, i due musicisti hanno preparato una registrazione di diversi notevoli concerti di quest’autore, pubblicata dalla casa discografica RTV Slovenia, con il supporto del Centro di cultura ungherese.

 

Žiga Brank, violino

Žiga Brank è professore di violino al Conservatorio di musica e balletto di Lubiana e dal 2015 insegna anche all'Accademia di musica di Lubiana. Ha ricoperto il ruolo di primo violino per l'orchestra dell’Opera nazionale slovena e l’Orchestra del Balletto di Maribor, e occasionalmente per l’Orchestra sinfonica dell’RTV Slovenia e i solisti di Zagabria. Ha una ricca storia di registrazioni per gli archivi dell’RTV Slovenia, tra cui un concerto di violino raramente eseguito di F. Busoni, una collezione completa di sonate per violino solo di E. Ysaÿe (RTV Slovenia 2013) e anche 24 Capricci op. 1 di Paganini (2016).

 

Milan Hudnik, violoncello

Milan Hudnik ha conseguito la laurea e ha completato i studi post-laurea in violoncello presso l'Accademia di musica di Lubiana sotto la guida del professor Ciril Škerjanec. Ha perfezionato le sue capacità con il professor Mario Brunello e in classi con Igor Gavriš, Eleonore Schoenfeld e Onczaj Csabo. Ha suonato come solista con l'Orchestra sinfonica dell’RTV Slovenia e le orchestre della Filarmonica slovena, l'Accademia di musica di Lubiana, Rotaract e Festival Bled. Ha vinto premi ai concorsi per giovani musicisti - al concorso internazionale Antonio Janigro di Zagabria nel 1996, nella categoria più alta, ha ricevuto un premio speciale dal Fondo Romano Romanini. È il violoncellista solista di riserva per l’Orchestra sinfonica della RTV Slovenia, membro fondatore dell'orchestra della Società dei compositori Sloveni, membro del gruppo Neofonija e professore al Conservatorio per la musica e il balletto di Lubiana.